IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

TERZA LEZIONE


Mano n° 3

Seduti in Sud, siete impegnati nel contratto di 4 . Attacco A
La dichiarazione:
                                                                                      Nota (*): 1 Asso (Turbo)

Prima fase: Quante perdenti mi posso permettere?
Vi servono otto prese, potete perderne cinque.
Seconda fase: Quante perdenti ho?
Picche:      0                           
Cuori:       2
Quadri:      1                            Fiori:        0
Totale:      3 perdenti
Terza fase: Come posso eliminare delle perdenti?
Non ci sarebbe bisogno di eliminare alcuna perdente per mantenere il contratto; tuttavia potete fare una presa in più se Ovest ha il Re di quadri ed il Re di cuori. Appena entrate in mano, giocate piccola cuori verso la Dama ed avrete trovato una extra-vincente sulla quale scartare la perdente quadri della vostra mano.

Se Ovest, dopo aver fatto presa con l'Asso nell'attacco iniziale, al secondo giro torna a Quadri, passate la Dama del Morto sperando che il Re sia in Ovest.
Problema difensivo (Ovest).  Sull'attacco Est ha giocato il 2 segnalando il possesso di un numero di carte pari (non ne può avere due, altrimenti Sud ne avrebbe quattro ed allora come seconda dichiarazione avrebbe licitato 2
).
Ricordo che l'attacco di Asso nel gioco ad atout vuole che il compagno dia il conto delle carte possedute nel colore; la convenzione che viene utilizzata nel presente corso : bassa-alta con un numero di carte pari, media-bassa con un numero di carte dispari.
Ovest non deve tornare con il Re di cuori per non liberare la Dama di cuori del Morto su cui il dichiarante potrebbe scartare una perdente.
Se torna a quadri con il Fante evita che il dichiarante possa fare una surlevée.

<<<

>>>