IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

SESTA LEZIONE

PROMOZIONE DI VINCENTI


Promuovere i vostri Onori al ruolo di vincenti, cedendo agli avversari le prese che spettano loro, è un metodo normale e redditizio per sviluppare prese supplementari. Posto che abbiate una adeguata forza in Onori ed i rientri necessari, non dovete dipendere da nessuna divisione o dislocazione favorevole delle carte avversarie.
Tuttavia, per promuovere gli Onori, è necessario cedere una o più volte la mano agli avversari.
Ciò non presenta rischi solo se non avete perdenti immediate in soprannumero a quelle massime consentite.
In altre parole, solo se gli avversari non sono in grado di incassare abbastanza prese da battere il contratto.
Vediamo un esempio. Seduti in Sud state giocando 4 PICCHE e ricevete l'attacco di Q
e ritorno Cuori.

II vostro obiettivo è fare dieci prese. Avete una perdente sicura a Cuori, due a Quadri ed una a Fiori.
Dovete eliminarne almeno una. Potete affrancare agevolmente due Quadri della mano, dopo che avrete ceduto l'Asso ed il Re agli avversari e sulla quarta Quadri potrete scartare una Fiori del Morto in modo da poter tagliare la terza perdente a Fiori della mano. Non esistono problemi di rientri dal momento che avete in mano sia l'Asso che il Re di Fiori e al Morto delle carte di collegamento nel colore.

Quando passate a considerare la quarta fase del Piano di Gioco "Come coordinare questi passaggi?", dovete decidere se incassare prima le vostre vincenti e poi affrancare le Quadri, o viceversa.
È quello il preciso momento in cui occorre stabilire se cedere la mano al più presto.
Supponete di decidere di incassare subito le vincenti sicure.
Dopo aver tagliato il ritorno Cuori, battete tutti gli atout, incassate l'Asso e il Re di Fiori, poi giocate Quadri per smontare l'Asso ed il Re degli avversari.
Che cosa accadrà? Gli avversari non vi aiuteranno certamente ad incassare le vostre Quadri vincenti ritornando nel colore.
Avranno accuratamente scartato le loro piccole Quadri e conservato invece le vincenti a Fiori e a Cuori, che voi avete affrancato per loro. Vi siete create tutte perdenti immediate e vi siete stoltamente privati di tutti gli atout.
I difensori potranno incassare ben cinque prese, una addirittura in più di quelle che avevate ritenuto possibili!
La ragione di ciò risiede nel fattore tempo (timing): iniziate a promuovere le Quadri quando ancora avete il controllo della smazzata, avendo conservato sia gli atout che restavano dopo averli eliminati dalle mani dei difensori che i controlli di Asso e Re di Fiori.
Avere il controllo della mano significa non avere troppe perdenti immediate nel momento in cui gli avversari entrano in presa. Conservando le vincenti nei colori laterali, eviterete di perdere il controllo quando cedete la mano alla Difesa.
In questa smazzata, dopo aver tagliato il ritorno Cuori ed aver battuto gli atout, giocate immediatamente Quadri e, anche se vi è il ritorno Fiori, prendete e ritornate Quadri ed avrete affrancato le restanti Quadri quando ancora disponete di un fermo nel colore di Fiori.
Adesso mantenere il contratto diventa un gioco da bambini: preso il ritorno Fiori, giocate le due Quadri franche della mano scartando sull'ultima la Fiori perdente del morto.
Giocate poi la Fiori perdente della mano che taglierete con un atout del Morto (lato corto in atout) ed avrete guadagnato una presa e, con essa, anche il contratto.
Per battere il contratto la Difesa, dopo aver incassato la presa dell'attacco iniziale a Cuori avrebbe dovuto controgiocare subito Fiori: in tal modo vi sarebbero mancati i tempi di rendere vincenti le Quadri prima che la perdente a Fiori diventasse immediata.
Vediamo ora un esempio al negativo: quando non è il caso di ricorrere alla promozione di Onori. State giocando il contratto di 2
e ricevete l'attacco di K .

Potete permettervi di cedere cinque prese. Avete tre perdenti a Picche, due a Cuori (l'Asso e il Re), nessuna a Quadri e una a Fiori.
Sembra una mano abbastanza facile. Tuttavia l'affermazione che avete solo due perdenti a Cuori è basata sul presupposto che riusciate a promuovere una delle vostre Cuori al ruolo di vincente, cedendo agli avversari l'Asso e il Re, sulla quale vincente scarterete  una perdente di Picche.

Ovest ha attaccato con il Re di Fiori, togliendovi un rientro laterale. Se battete gli atout e trovate i resti 3-1, non avrete poi la possibilità di sfruttare le Cuori del Morto, non avendo più rientri laterali.
E allora?
Ebbene questa mano va giocata eliminando la terza perdente a Picche della mano tagliandola al Morto (lato corto in atout), guadagnando così una presa supplementare.

<<<

>>>