IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

SESTA LEZIONE

QUANDO LE PRESE SONO SUFFICIENTI


Quando avete un numero di prese sufficienti per raggiungere il vostro obiettivo, quali problemi potrebbero insorgere?
In alcuni casi le vostre vincenti saranno divise in maniera asimmetrica fra mano e Morto e quindi dovrete fare una particolare attenzione ai rientri: giocate per primo l'Onore dalla parte corta e conservate gli Onori nel colore lungo fino a quando non sarete pronti per incassare le prese affrancate dando quello che viene definito Colpo in bianco.
Ecco un altro possibile problema: potreste dimenticarvi che gli avversari sono in grado di incassare le loro prese non appena cedete loro la mano. Ricordatevi che il vostro obbiettivo primario è la realizzazione del contratto.
Iniziamo con un esempio tipico: seduti in Sud giocate 1 SENZA ATOUT e ricevete l'attacco di Q
.

Prima fase: Quante vincenti mi occorrono?
Dovete fare sette prese.
Seconda fase: Quante vincenti ho?
Picche:  2     
Cuori:   1      Quadri:   0        Fiori:  4
Totale:
    7 prese
Terza fase: Come posso sviluppare altre prese?
II vostro obiettivo è fare sette prese. Non è necessario cercare prese supplementari.
Al grido di Pippo fatti le tue!, incassate le vostre sette prese non avendo alcun problema di rientri.
Avete infatti sufficienti carte di collegamento fra le due mani per incassare due prese a Picche, una a Cuori e quattro a Fiori.
L'attacco di Dama di Cuori ha fatto saltare subito l'unico fermo che avevate nel colore.
Sarebbe da criminali cercare di fare una presa in più giocando Quadri.
Gli Onori mancanti potrebbero essere mal disposti e i difensori potrebbero affossare il contratto.
Vediamo ora un altro esempio molto facile... a patto che non facciate come il cane di Esopo!

Seduti in Sud giocate 4   e ricevete l'attacco di 2 .    La dichiarazione:

Prima fase: Quante perdenti mi posso permettere?
Dovete fare dieci prese, potete cederne tre.
Seconda fase: Quante perdenti ho?
Picche: 0 
Cuori: 0    Quadri: 3    Fiori: 0    Totale: 3 perdenti
Terza fase: Come posso eliminare delle perdenti?
Se riesce l'impasse a Cuori (l'attacco di piccola promette un Onore, pertanto il Re potrebbe essere in Ovest) potreste scartare di mano una perdente a Quadri in modo da fare una surlevée.
Ma attenzione! Le vostre perdenti a Quadri sono immediate e se l'impasse a Cuori non riesce la Difesa batterebbe il contratto  incassando il Re di Cuori e le tre prese  a Quadri.
Quarta Fase: Come coordinare questi passaggi?
Dal momento che non avete perdenti di troppo da eliminare, prendete l'attacco iniziale con l'Asso, incassate subito le vostre prese ed assicuratevi il contratto.
Non fate l'impasse a Cuori solo perché se ne è presentata l'occasione!

Ma non sempre le smazzate saranno così semplici come la precedente: altre volte vi possono essere piccole difficoltà facilmente superabili prestando un po' di attenzione ai tempi di sviluppo della manovra.
Ricordatevi che i rientri sono sempre importanti, anche quando avete tutte le prese necessarie per realizzare il contratto.

Nella seguente smazzata giocate 1 SENZA ATOUT  e ricevete l'attacco di J .

Prima fase: Quante vincenti mi occorrono?
Dovete fare sette prese.
Seconda fase: Quante vincenti ho?
Picche:  2     
Cuori:   0      Quadri:   1        Fiori:  4
Totale:
    7 prese
Terza fase: Come posso sviluppare altre prese?
II vostro obiettivo è fare sette prese ed avete abbastanza vincenti. Sembra banalmente il caso di incassare tutte le vincenti al grido di Pippo, fatti le tue!
Quarta Fase: Come coordinare questi passaggi?
Non siate troppo precipitosi: dovete considerare che nel palo di Fiori avete sì quattro prese ma il colore è diviso asimmetricamente.
Se Fiori è l'ultimo palo che giocherete, dopo aver incassato Asso e Re della mano non avrete più carte di collegamento per incassare le due Fiori franche del Morto.
Dovete stare attenti ai rientri.
Prima di giocare l'unico rientro laterale del Morto, dovrete sbloccare il suo colore lungo giocando l'Asso ed il Re di Fiori della mano.
Potete allora risalire al Morto con l'Asso di Picche ed incasserete le due Fiori franche.
In questa mano, per salvaguardare l'unico rientro del Morto laterale al colore di Fiori, non dovete lisciare l'attacco iniziale in quanto Ovest ritornerebbe a Picche e vi farebbe saltare prematuramente il rientro al Morto.

Nel prossimo esempio giocherete il Grande Slam a S. A. e ricevete l'attacco di 10 .    -  La licita:

Prima fase: Quante vincenti mi occorrono?
Dovete fare tredici prese.
Seconda fase: Quante vincenti ho?
Picche: 2 
Cuori: 4    Quadri: 5    Fiori: 2    Totale: 13 prese
Terza fase: Come posso sviluppare altre prese?
Le prese disponibili  sono sufficienti  per mantenere il contratto  e non potete certamente fare .........una surlevée!
Spero che a nessuno sia venuto in mente di fare l'impasse alla Dama di Picche!

Quarta Fase: Come coordinare questi passaggi?
Dovete solo prestare un minimo di attenzione a non incartarvi a Cuori, uno dei colori divisi in maniera asimmetrica: stando alla regola, giocherete prima  l'Onore della parte corta  ed avrete allineato  senza difficoltà  le tredici prese  che vi permetteranno di mantenere il contratto.

Nel prossimo paragrafo ci occuperemo delle mani in cui le prese disponibili non sono invece sufficienti.

<<<

>>>