IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

SETTIMA LEZIONE


Mano n° 1

Seduti in Nord state giocando il contratto di  4   e ricevete l'attacco di A , K e J
                                                            La dichiarazione:

Prima fase: Quante perdenti mi posso permettere?
Dovete fare dieci prese, potete cederne tre.
Seconda fase: Quante perdenti ho?
Picche: 0
 
Cuori: 1  Quadri: 2    Fiori:  1    Totale:  4 perdenti
Come: Come posso eliminare delle perdenti?
Se cedo subito la presa al Re di cuori, avrò promosso al rango di vincente il Fante del Morto su cui scartare la perdente non immediata di fiori.
Quarta fase: Come coordinare questi passaggi?
Tagliata in mano la terza quadri, gioco subito la Dama di cuori cedendo la presa e, rientrato in presa, gioco l'Asso di atout e poi l'Asso di cuori, batto ancora un atout terminando al Morto e sul Fante di Cuori scarto la fiori.
Devo avere l'accortezza di non giocare Asso di cuori e poi la Donna di cuori perché, se trovo il Re sesto, il ritorno cuori potrebbe far fare un taglio all'altro difensore e, anche se posso surtagliare, avrei comunque perso la possibilità di effettuare lo scarto di una perdente.
Con la linea di gioco adottata invece si realizza sempre la mano se i resti in atout sono 2-2.

Se sono 3-1 è necessario che chi ha tre atout abbia almeno 3 carte di cuori.
Sarei costretti a giocare invece Asso di cuori e poi Dama di cuori se Est al terzo giro torna in atout.
Non devo invece andare al Morto con la Dama di picche per tentare l'impasse a cuori, perché, se non riesce, non avrei più la possibilità di sfruttare il Fante di cuori affrancato per carenza di rientri al Morto.

<<<

>>>