IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

SETTIMA LEZIONE


Mano n° 6

Seduti in Est, siete impegnati nel contratto di 4 e ricevete l'attacco di 10 .
                               
  La dichiarazione:

Prima fase: Quante perdenti mi posso permettere?
Vi servono dieci prese, potete cederne tre.
Seconda fase: Quante perdenti ho?
Picche: 0 ? 
Cuori: 2    Quadri: 0  Fiori: 1  Totale:  3+ perdenti
Terza fase: Come posso eliminare delle perdenti?
Posso anche mettere in conto la cessione di un atout, purché riesca a scartare una perdente della mano sulla quinta del Morto, se riesco ad affrancarla.
Premessa indispensabile è trovare i resti degli atout 3-2.
Quarta fase: Come coordinare questi passaggi?
Non potendo battere gli atout perché poi non potrei affrancare la quinta
per carenza di rientri al Morto, dopo aver preso l'attacco iniziale con l'Asso gioco piccola per il Re ed ancora che taglio di mano con il Fante.
Se Sud surtaglia con la Dama, ora dispongo al Morto di due rientri necessari la prima volta per rigiocare
che taglio di mano e la seconda per finire di battere (se gli atout ancora rimasti in mano ai difensori sono 2-2) e per gioca-

care la quinta affrancata.
Se invece quando taglio il terzo giro di quadri Est non surtaglia pur non rispondendo nel colore, dovrò posizionare la Dama di atout in mano a Nord e farò l'impasse all'Onore di atout mancante (ed andrei down!).

<<<

>>>