IL CORSO ELEMENTARE SUL GIOCO DELLA CARTA

UNDICESIMA LEZIONE

GLI ATTACCHI INIZIALI




Ricapitolo qui alcuni consigli da tener presente quando si deve effettuare l'attacco iniziale.

- Attenzione ad attaccare con il singolo!
Non dovrete attaccarci mai se siete lunghi in atout e se avete una mano forte.

- È bene attaccare in atout quando
tutti gli altri attacchi appaiono pericolosi o quando si vogliono evitare tagli dalla parte corta in atout. L'attacco in atout si impone quando il dichiarante ha effettuato una dichiarazione di sacrificio, quando il rispondente è passato sul secondo colore dell'apertore (qualora giochino lungo corto) o ha effettuato un riporto nel primo colore del dichiarante (qualora giochino il corto lungo) oppure se il vostro compagno è passato su un vostro contro di riapertura  (è segno che ha buone atouts!).

- Evitate gli attacchi geniali.
Nei casi difficili, procedete per eliminazione.

- Contro un piccolo Slam ad atout,
cercate di affrancare rapidamente una presa in un colore debole degli avversari, se riuscite ad indovinare qual è.

- Contro un piccolo Slam a S.A. o contro un grande Slam,
attaccate neutro, mai sotto un onore isolato.

- Ascoltate attentamente le licite e sappiatele interpretare.

- Fate un attacco offensivo,
a meno che abbiate sufficiente forza nei colori avversari.

- Se avete fatto una volta un attacco normale che ha regalato il contratto, dimenticatelo rapidamente e continuate ad attaccare normalmente.

Inoltre, fare un attacco buono non è sufficiente; successivamente dovrete mettere in atto le tecniche di gioco più appropriate per trarne i massimi benefici.
È questo il caso del prossimo esempio in cui Sud gioca 3 SENZA ATOUT dopo aver denunciato nel corso della licita di avere una mano bilanciata di 19÷20 p.O.
Supponiamo che siate seduti in Ovest e che dobbiate scegliere la carta dell'attacco iniziale avendo la mano riprodotta nel diagramma a lato.
Il vostro colore lungo (
) è piuttosto povero di Onori e non possedete alcun rientro laterale.

Per questo motivo potreste anche considerare l'opportunità di attaccare a picche per il vostro compagno.
Tuttavia, un colore lungo capeggiato da un Onore alto, soprattutto se è l'Asso, presenta possibilità notevoli di sviluppo, che non bisogna trascurare.
Decidete quindi di attaccare con il 5 di cuori, quarta carta del colore lungo.
Quando si scopre il Morto ecco la visione che vi appare.
Sull'attacco iniziale il vostro compagno mette il Re di cuori e torna (per la legge di Cadorna) con il 6, mentre il dichiarante mette il Fante al primo giro e la Dama al secondo.
Che carta dovete giocare?
Per rispondere a questa domanda, dovete conoscere con precisione la ripartizione delle cuori nelle mani nascoste.
In primo luogo dovete pensare che il dichiarante non può avere Dama e Fante secchi di cuori perché altrimenti il vostro compagno avrebbe avuto inizialmente nel colore K962.
Il Re lo ha giocato al primo giro; gli sarebbero rimaste tre carte (962) e sarebbe tornato nel colore dandovi il conto delle carte residue, cioè con la più piccola con un residuo di tre carte.

Essendo invece tornato con il 6 di cuori, evidentemente è tornato con la carta più alta avendone solo due (gli sono infatti rimasti il 6 ed il 2.
Allora il 9 ce l'ha Sud che ha tentato di confondere le acque scartando il Fante e la Dama nel colore.

Ma voi non dovete farvi trarre in inganno: se superate con l'Asso, il colore non sarebbe ancora affrancato e non avete più rientri laterali; dovete conservare l'unico rientro che avete all'interno del colore che volete affrancare.
Dovete lisciare fornendo il 2, confermando il possesso di cinque carte nel colore dell'attacco iniziale e mantenendo soprattutto il collegamento nel colore con il vostro partner.
Sperate che il vostro compagno possa entrare in presa e tornare con la sua ultima cuori; prenderete allora con l'Asso ed incasserete le altre due cuori franche ed avrete battuto il contratto.
Date ora uno sguardo alla smazzata completa e vi accorgerete che l'analisi che avevate fatto corrisponde alla realtà.

Principio da ritenere:

"Gli attacchi nel vostro colore lungo, o in quello del compagno, saranno tanto più proficui quanto più saprete attuare le tecniche di gioco appropriate. Una di queste, e lo abbiamo appena visto, è il Colpo in bianco, di uso estremamente frequente anche quando giocate in Difesa."

<<<

>>>