La licitazione

Indice Standard Italia

Home Page

LA STAYMAN SPECULATIVA

La Stayman speculativa è una convenzione Stayman che prevede come risposta da parte dell'apertore solamente tre livelli (2 , 2 e 2 ).
Lo scopo principale per il quale è stata ideata ed inserita in un sistema è quello di dare una utile sistemazione ad alcune mani particolari del rispondente che con troverebbero una altrettanto conveniente soluzione con altri tipi di Stayman.
Considerate ad esempio le mani con tre o quattro carte di cuori, altrettante di picche e cinque carte di quadri, con una o nessuna fiori.
Questa è una mano che, anche con pochissimi punti Onore, può valere molto da un punto di vista distribuzionale quando venga trovato un conveniente fit.
Se tale mano è forte, nessun problema per trovare il fit: ma se essa è debole?
Supponiamo che abbiate per esempio una mano bianca e tale distribuzione e che il vostro compagno abbia aperto di 1 S.A.: se passate sulla sua apertura, sarebbe per lui estremamente difficoltoso mantenere il contratto in quanto dovrebbe giocare di mano tutti i colori, non riuscendo a raggiungere il Morto, e non potrebbe fare nemmeno una impasse.
Pensate, invece, di poter giocare un contratto a livello minimo (2
, 2 , 2 ); il fatto che siate corti nel colore di fiori vi consentirebbe di entrare in mano con dei tagli nel colore in modo, poi di poter fare degli impasse. In definitiva, anche la vostra mano bianca entrerebbe in gioco dando "una mano" a quella dell'apertore e la forza combinata delle due mani sarebbe molto maggiore.

Un altro esempio: supponete, al solito, di avere una mano bianca ma questa volta con cinque carte di cuori o di picche. Se la mano fosse stata forte, non avreste avuto difficoltà a licitarla sia impiegando la Stayman, sia utilizzando la Texas; ma con una mano così debole non potete impiegare né l'una né l'altra, vuoi per questioni di punteggio, vuoi perché si potrebbe non trovare il migliore fit.
Anche in questo caso la convenzione 2
Stayman speculativa vi consente di arrestarvi a livello di due in un colore che, molto spesso, rappresenta il migliore fit possibile (4-3, 4-4, 5-2, 5-3, 5-4,5-5).

Ed ora che abbiamo fornito la spiegazione dei motivi che hanno portato a concepire questa Stayman speculativa, passiamo ad illustrare le risposte che dovrà fornire l'apertore.
La STAYMAN "speculativa" è effettuabile:
- con le distribuzioni 3÷4
-3÷4 -5 od almeno  5-5  nei nobili o con 6 - 4 - 3 (anche con mani di consistenza nulla in p.O.);
- con mano limite di 7÷8 p.O. con una o due quarte nobili;
- con mani positive con interesse alle quarte nobili.
Alla interrogativa STAYMAN l'apertore risponde con tre livelli:

      - 2 : senza quarte nobili, senza specificare se il punteggio d'apertura;
      - 2
: con la quarta nel seme nominato (non esclude il possesso della quarta a PICCHE);
      - 2
: con la quarta nel seme nominato (esclude il possesso della quarta di CUORI);

Sulla licita di 2 dell'apertore, in risposta alla STAYMAN, il rispondente con una mano debole passerà con la quinta di quadri o correggerà in 2 con la bicolore nobile debole(0÷6 p.O.) e in 2 con la 6 - 4 - 3 ; liciterà, invece, 2 S.A. con una o due quarte nobili e 7÷8 p.O.
Da parte sua l'apertore passerà su 2
o lo correggerà in 2 avendo il palo di Picche più bello di        quello di Cuori, passerà su 2 o lo correggerà in 3 mentre sul 2 S.A. passerà con il minimo e rialzerà a 3 S.A. con il massimo.

Invece, sulla licita di 2 dell'apertore, in risposta alla STAYMAN 2 speculativa, il rispondente passa con le 3÷4 -3÷4 -5 e 6 - 4 - 3 e mano minima, rialza a 3 con la mano di 7÷8 p.O. e con la quarta a Cuori mentre, con la quarta di Picche, dichiara 2 con 7 p.O. e 2 S.A. con 8 p.O. mentre, con 9÷14 p.O. dichiara direttamente 3 S.A.
L'Apertore al successivo turno dichiarativo con il minimo passa o licita 2 S.A. (su 2
), mentre con il massimo chiama la manche a S.A. o a colore; sulla dichiarazione di 3 S.A., passa senza la quarta di picche o corregge a 4 , sicuro che il rispondente possiede, per aver fatto tale dichiarazione, quattro carte a picche.



SUCCESSIVE INTERROGAZIONI DOPO LA STAYMAN SPECULATIVA



Precisiamo subito che, per reinterrogare dopo aver fatto una Stayman speculativa, l'apertore deve avere almeno 15 p.O. (o equivalenti con una distribuzione sbilanciata).
Le interrogative usate sono due:
- 3
Stayman ripetuta;
- 3
per interrogare sulla forza dell'apertore.

Tali reinterrogazioni hanno lo scopo di indagare, rispettivamente, sulla distribuzione o sulla forza dell'apertore in vista di un probabile Slam.
Tuttavia, con mano fortemente sbilanciata con una quarta nobile ed una minore almeno quinta ed un punteggio conveniente, la reinterrogativa 3
può servire per individuare la manche più conveniente (cinque nel minore o, normalmente, 3 S.A.).
Se vuole effettuare una successiva interrogazione per conoscere la situazione nei minori, il rispondente può effettuare una interrogativa Stayman ripetuta a 3
dopo la precedente 2 .
A tale interrogativa, la risposta dell'apertore di 1 S.A. dipenderà dalla precedente risposta data alla prima interrogazione Stayman.

Se sulla prima Stayman aveva risposto 2 QUADRI, le risposte saranno:

a. Con una quarta o quinta minore: 3 QUADRI o 3 S.A., rispettivamente con il palo di QUADRI o di FIORI.
b. Con entrambe le minori quarte: 3
con tre carte a cuori e 3 con tre carte a picche.


Se sulla prima Stayman aveva invece risposto 2 CUORI/2 PICCHE, le risposte saranno:


a. Con una quarta minore: 3 QUADRI o 3 S.A., rispettivamente con il palo quarto di QUADRI o di FIORI.
b. Senza quarte minori:
  - su prima risposta  2 CUORI, alla seconda interrogativa Stayman l'apertore risponderà:
. 3 CUORI/3 PICCHE con distribuzioni 4
-3-3-3 o 4-4-3-2 e, rispettivamente, con mano minima o massima.
  - su prima risposta  2 PICCHE, alla seconda interrogativa Stayman l'apertore risponderà:
. 3 CUORI/3 PICCHE con distribuzione 4
-3-3-3 e, rispettivamente, con mano minima o massima.

Qualora, invece, avuta la risposta alla interrogativa 2 Stayman speculativa, il rispondente voglia chiedere al compagno il punteggio di apertura, liciterà 3 e l'apertore darà la forza posseduta a gradini:

- 3 CUORI con il minimo;
- 3 PICCHE con il massimo.

Sulla base delle risposte avute dall'apertore, il rispondente avrà tutte le informazioni per decidere  se fermarsi a manche o fare, a ragion veduta, un tentativo di Slam.

<<<