IL GIOCO DELLA CARTA

Cap. V - LA COMPRESSIONE

SQUEEZE DOPPIO AMBIVALENTE




Le custodie singole dei difensori possono essere indifferentemente suddivise, dato che le relative minacce singole sono nella mano comprimente, mentre quella di lunga è nella mano opposta, insieme alla carta neutra.
Le relative matrici sono le seguenti:

- Nella prima matrice, lo squeeze è a Picche e a Quadri per le minacce di singolo, ed a Fiori, in condominio fra i difensori, per la minaccia di lunga; la carta comprimente è l'8 di Cuori (quarto colore).
- Nella seconda matrice, lo squeeze è a Quadri e Fiori, per le minacce di singolo, ed a Picche, in condominio fra i difensori, per la minaccia di lunga; la carta comprimente ancora l'8 di cuori.
- Nella terza matrice, lo squeeze è a Cuori e Fiori, per la minaccia di singolo, ed a Picche, in "condominio" fra i difensori, per la minaccia di lunga; la carta comprimente è l'8 di quadri.

Lo scarto di un Asso da parte di un difensore libera il relativo Re che diventa neo-comprimente, mentre lo scarto di una carta della custodia di lunga da parte di entrambi i difensori, libera la minaccia di lunga nella mano opposta  alla carta comprimente, con eventuale impasse, come avviene nella terza matrice.
Questo tipo di squeeze agirebbe anche invertendo le carte dei difensori, a meno che non sia necessario fare un impasse.

<<<

>>>